Giugno 2017 – Progetto piccola ronda

In questo post quasi tutta la rassegna stampa raccolta per il corso di danza scherma, progetto denominato “Piccola Ronda” nato dalla collaborazione con la Fondazione Notte della Taranta e Comune di Ruffano.

La Gazzetta del Mezzogiorno 

Il Gallo on line 

Il servizio di Telenorba 

Puglia Positiva

QUOTIDIANO di Puglia

Lecce Sette

Salento Flash 

Appunti di Puglia

Il Tacco di Bacco

Corriere Salentino

Musica:in Salento 40 bimbi a scuola di ‘Danza dei coltelli’22 Giugno , 15 : 11 (ANSA) – BARI, 22 GIU – Con l’obiettivo di tramandare alle nuove generazioni “codici, movimenti e regole dell’antica ‘danza dei coltelli’ che ogni anno richiama nella piazza di San Rocco a Torrepaduli (Lecce) migliaia di turisti, 40 bambini dai quattro ai 14 anni saranno protagonisti del progetto ‘Piccola Ronda’. Avviato dal Comitato Festa San Rocco e Fondazione La Notte della Taranta con la collaborazione del Comune di Ruffano, il corso è gratuito e si tiene ogni lunedì nella scuola elementare Don Vito Lecci di Torrepadaduli. A guidare i bambini nella conoscenza della danza dei coltelli è il maestro Davide Monaco, leader della Compagnia di Scherma salentina, il quale ricorda che “i bambini e le bambine realizzeranno, il 15 agosto in piazza Carmelitani a Torrepaduli, la ronda di Danza Scherma di San Rocco, e saranno ospiti il 26 agosto del pre-Concertone di Melpignano dell’Orchestra dei piccoli di Unicef”. “Abbiamo voluto fortemente questo percorso di conoscenza – sottolinea il presidente del Comitato Festa, Antonio Paiano – perché crediamo nella forza delle tradizioni da trasmettere alle nuove generazioni”. Il presidente della Fondazione La notte della Taranta, Massimo Manera, evidenzia “che abbiamo avviato così un dialogo costante che permetterà di trasmettere emozioni, movimenti e informazioni utili”. “La danza scherma è patrimonio del nostro territorio – prosegue il sindaco di Ruffano, Antonio Cavallo – e rappresenta oggi un marchio identitario attraverso il quale dialoghiamo con il mondo”. Tra i piccoli partecipanti all’iniziativa nata nell’ambito della sezione Progetti Speciali della Fondazione La Notte della Taranta, curata da Gabriella Della Monaca, ci sono anche quattro ospiti della casa famiglia ‘La Coccinella’ di Ruffano.